Progetto

VAV è un vis-à-vis tra due autori che operano entro la cultura del segno in ogni sua declinazione, dal graphic design al disegno, dall’illustrazione alla pittura, dal graphic novel alla street-art.

VAV è una lente d’ingrandimento sul vasto panorama che compone quella parte di arte contemporanea debitrice alla grafica ab origine, e sceglie di essere un focus sull’opera di due autori per volta, perché crede nel ritorno alla lentezza del guardare come atto di conoscenza.

VAV è un contenitore dove segno è anche la parola, che mira a svelare il linguaggio identificativo di ogni autore attraverso una duplice intervista, punto di partenza per la composizione di un dialogo immaginario.

VAV vuole fondare una fenomenologia del segno, iniziando con il formularne il vocabolario, costruendo ogni numero su una sua voce, termine-guida della scelta degli autori e dell’incontro visuale e verbale con essi.

VAV indaga i sistemi del linguaggio visivo attraverso approfondimenti critici.


 

Sostieni VAV

Contribuendo con una donazione minima di 4€ (spedizione inclusa) ti inviamo il Vis-à-vis, un opuscolo stampato con amore, prima idea di un VAV.

Contribuisci

Copertina Vis-à-vis